Metro 4: nuovo incontro con l’assessore Maran. Il resoconto.

Immagine decorativa

mm4_corografia_2014_11

Nel nostro nuovo incontro con l’assessore Maran è stato possibile fare il punto sullo stato attuativo del progetto della metro 4. In sintesi abbiamo quattro diverse situazioni:

1)Tratta Expo (Linate-Forlanini FS) dove tutto procede senza variazioni di rilievo. Buone notizie sul fronte del Pratone: il Comune ha definitivamente dato mandato alla società Metro 4 di procedere all’esproprio e all’acquisto dell’area che fino all’avvio dei lavori, costava al comune 100.000 euro di affitto all’anno. In questo ambito è stato confermato che su una porzione del tunnel scavato a cielo aperto verrà a breve gettato il solaio e verrà completato il rinterro garantendo il ripristino di circa il 50% del giardino prima esistente.

2)Tratta est (Forlanini FS-Tricolore), nella prima settimana di maggio dovrebbe arrivare l’autorizzazione della sopraintendenza sulle variazione dei cantieri, le quali permetteranno di ridurre ulteriormente di alcune decine gli alberi da abbattere. La sopraintendenza, visto l’alto interesse suscitato dalla vicenda, ha voluto fare un scrupoloso esame del progetto. Una volta ottenuta l’approvazione, e quindi anche quella paesaggistica regionale, ci vorranno ancora 10/15 giorni per l’avvio definitivo dei cantieri. Nel frattempo sono state avviate le pratiche di esproprio temporaneo necessarie per avviare i cantieri, anche se in questo caso si tratta di un numero molto esiguo di edifici, visto l’ampiezza dell’asse viario su cui insisteranno i cantieri. Ci viene confermato che per quanto riguarda Dateo, l’avanzamento è in regola con i tempi previsti. L’amministrazione si sta anche adoperando per concludere l’operazione di controllo presenza ordigni (BOB) entro l’estate di quest’anno, per recupare parte del tempo perso in attesa delle autorizzazioni paesaggistiche.

3)Tratta ovest (Solari-Bolivar), in questo caso le varianti sono sostanziali. L’assessore ci conferma che l’intenzione è quella di raddoppiare le talpe di diametro maggiore che realizzeranno i tunnel tra Solari e San Babila per velocizzare il tutto e permettere la sostituzione del trasporto terra via TIR con quello via nastro-trasportatore all’interno dei tunnel provenienti da San Cristoforo, come suggerito dai tecnici del Comitato Solari. Maran conferma ancora una volta che la modifica non varierà gli 88 mesi il cui conteggio è iniziato a gennaio 2015, né varierà il costo dell’opera; su questo le banche finanziatrici sono severissime (e costosissime). Nel frattempo è stato anche spostato il vano della stazione Solari verso il centro della carreggiata di via Foppa, per evitare il contatto con gli edifici residenziali. Sono state studiate modifiche anche per le stazioni Foppa (angolo via California) e Washington-Bolivar per ridurre l’interruzione del traffico privato a solo un anno. Tutto ciò però produce una modifica sostanziale che potrebbe richiedere, oltre al voto della giunta comunale (che si terrà probabilmente in giugno) anche un passaggio al CIPE (ovvero il Governo nazionale). Fortunatamente le modifiche riguardano parti dell’opera che non verranno avviate prima di due anni, lasciando i margini per un’approvazione, che, come di consueto, non è mai rapidissima. Nel frattempo saranno comunque avviati tutti i cantieri entro l’autunno del 2015, iniziando non solo con lo spostamento dei sottoservizi ma anche con lo scavo dei vani stazioni e degli altri manufatti che rimangono sostanzialmente identici al progetto già approvato. E’ in corso anche lo studio per risolvere i problemi segnalati dagli esercizi commerciali che verranno penalizzati dai cantieri. Si sta ipotizzando sia un bando per un aiuto economico (una volta ridotti in numero grazie alle modifiche sarà possibile parlare di cifre realistiche), sia tramite la realizzazione di spazi alternativi per la durata dei cantieri.

4)Tratta ovest esterna (Bolivar-San Cristoforo). In questo caso oltre ai due cantieri già avviati, Segneri e Frattini, e dove si sta procedendo allo spostamento dei servizi, verranno anche avviati gli ultimi due cantieri in aree delicate (Tolstoj e Gelsomini). Per quanto riguarda Tolstoj la stazione è stata spostata di 10 metri verso sud per evitare il blocco del passo carraio che immette in un parcheggio privato da 300 posti auto. L’assessore sottolinea con rammarico l’episodio increscioso che ha visto l’avvio della procedura di esproprio basata sul vecchio progetto, comunque immediatamente annullata.
Per quanto riguarda il resto della linea, ovvero la tratta centrale, ci viene confermato che l’avvio avverrà subito dopo l’Expo, e che non sono stati riscontrati particolari problemi riguardo il verde, assai scarso nelle aree interessate.

Per quanto riguarda i ricorsi al TAR, manca ancora la sentenza del contenzioso con il secondo arrivato nella gara d’appalto, la ditta Pizzarotti di Parma, di cui è già stata completata l’udienza. Mentre in accordo con il Comune, il comitato Solari ha rinviato l’udienza per il relativo ricorso, in attesa che a giugno la giunta approvi le modifiche richieste.

Ci è stato anche garantivo, sul fronte ambientale, che il Comune ha anche commissionato uno studio sulle alberature, avviando sia un complesso iter autorizzativo per il taglio fuori stagione dei Platani, per la tutela del Cancro Colorato che colpisce questi alberi, sia ha fatto effettuare una verifica sulle nidificazioni constatandone già l’assenza lungo l’asse di viale Lorenteggio. L’assessore ha anche confermato che nel caso della stazione Forlanini FS è stato attivato un iter, coinvolgendo il relativo comitato, per l’estensione e il miglior collegamento del Parco Forlanini con la città.

E’ stato anche introdotto il grande tema della connessione tra metro 4 e metro 3 a Crocetta. Il capitolo non solo non è chiuso, ma è stato ora realmente aperto, a seguito della pressione pubblica a riguardo. Questo tema sarà oggetto di una campagna della nostra associazione nei prossimi mesi.

Sul fronte della comunicazione, è stata ipotizzata la realizzazione di due punti informativi e di incontro; uno presso la piscina del parco Solari e uno in zona piazzale Susa. Nel frattempo è attivo il workshop organizzato da Metro 4 SpA per il 6 maggio.

PETIZIONE PRO METRO 4 CLICCA QUA

Nuovo: PAGINA FACEBOOK

TWITTER: @metroxmilano e #metro4subito

Model

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...